Giocare troppo può essere causa di dipendenza patologica.
Tutte le sale sono riservate ai maggiori di 18 anni.

Licenza gioco d’azzardo rilasciata da Gibilterra

Situata nella parte più a sud dell' Europa, Gibilterra dal 1998 rilascia licenze ai siti di giochi online come sportsbooks, casinò online, e betting exchange, quest'ultimo letteralmente significa "scambio di scommesse", cio'è siti che si occupano di mettere in contatto, attraverso specifici programmi, i singoli scommettitori permettendo loro di interagire. 

Tutte le operazioni da gioco in Gibilterra necessitano di una licenza in osservanza al Decreto del 2005 per i giochi d'azzardo. 

Tale decreto accorda al commissario i poteri per assicurare che coloro che ottengono le licenze ottemperino alle condizioni dettate dal decreto in maniera tale da non offuscare la buona reputazione di Gibilterra. 

Gibilterra fornisce soprattutto licenze agli operatori con una provata esperienza e richiede un test sul software come parte integrante del processo. 

Non ci sono tasse per l'avvio della licenza, ma un'imposta annuale di 2000 sterline. 

L'aliquota d'imposta per le scommesse a quota fissa e per le operazioni di betting exchange è dell'1% del fatturato con un tetto massimo di 425.000 sterline inglesi all'anno.

Per i casinò online la tassa di gioco è dell'1% del fatturato con lo stesso tetto massimo fissato per le scommesse a quota fissa. 

Di seguito sono elencate alcune delle principali condizioni e requisiti per la concessione di licenza ai casinò online e per le scommesse a quota fissa. 

Linee Guida Pubblicitarie

Il licenziatario garantisce che tutta la pubblicità, la promozione e la sponsorizzazione di qualsiasi tipo e attraverso qualsiasi mezzo (incluso internet) riguardante i giochi d'azzardo, deve essere veritiera e precisa. 

Dovrà essere esclusivamente diretta ad un pubblico adulto e in nessun modo a minori. Il licenziatario assicura che i siti internet utilizzati per pubblicizzare e promuovere e/o gestire la propria attività di gioco d'azzardo, non conterranno alcun link a siti violenti o dai contenuti immorali o che possano essere progettati per l'accesso da parte dei minori. 

Le licenze vengono rilasciate a patto che la promozione e la pubblicità di giochi d'azzardo siano rivolte esclusivamente a cittadini di stati in cui il gioco d'azzardo non sia considerato illegale, e che il licenziatario non fornirà attività di giochi d'azzardo a persone che vivono in stati dove il la fornitura di tale attività da parte del licenziatario sarebbe considerata illegale dalla legge applicabile. 

Pagamento dei Premi

Il licenziatario deve disporre in ogni momento di adeguata liquidità finanziaria per far fronte al pagamento di tutti gli attuali e gli stimati futuri o

bblighi in materia di premi e deve garantire l'esistenza di un capitale finanziario che possa assicurare la copertura delle operazioni in corso. 

Il licenziatario pagherà le vincite e gli acconti ai giocatori registrati secondo chiari accordi stabiliti e approvati col cliente. 

Privacy del Cliente e protezione dei dati

Secondo l'Autorità per le licenze, i licenziatari devono essere in grado almeno di ottenere le seguenti informazioni personali di base riguardanti i potenziali clienti:

  • nome completo
  • data e luogo di nascita
  • indirizzo e residenza

Dopo aver ottenuto le informazioni richieste e aver completato ogni dovuto compito che ne deriva, il licenziatario avrà diritto di trattare col cliente registrato come giocatore. 

Tassa di Gioco

Per le scommesse a quota fissa la tassa di gioco imposta nell'aprile 2005 è del 1% del fatturato fino a 42.500.000 sterline di fatturato annuo, con una soglia minima di 425.000 sterline all'anno e con una tassa annua minima di 85.000 sterline. 

Gli betting exchange sono attualmente tassati allo stesso livello delle scommesse a quota fissa.

Per i casinò online la tassa di gioco è fissata all'1% della resa di gioco o del profitto lordo.

La soglia minima e massima è uguale a quella fissata per le scommesse a quota fissa 

Conti e Revisione Contaiblità

I conti bancari utilizzati dai clienti per ricevere e versare fondi, effettuare puntate, scommesse , o altro, viene, saranno controllati dalla Società. 

Qualsiasi operazione tramite carta di credito effettuata nel corso delle attività sarà pienamente ed efficacemente controllata dalla Società. 

Nessun conto corrente bancario o carta di credito, o relativa ricevuta, transazioni, custodia e autorizzazioni dei fondi del cliente e delle sue operazioni con carta di credito sarà conservata dal licenziatario se non nella sola giurisdizione di Gibilterra, o in un'istituzione autorizzata a meno che non abbia avuto la dovuta approvazione da parte dell'Autorità per le licenze. 

Ogni anno, e per tutto il periodo in cui è attiva la licenza, il licenziatario è tenuto a presentare all'Autorità per le licenze delle verifiche contabili e conservare le proprie registrazioni contabili in conformità con la legge applicabile di volta in volta. 

Il licenziatario è inoltre tenuto a soddisfare tutti i suoi conti e i requisiti di deposito come stabilito nell'Atto delle Società, nell'Atto dei depositi e nell'atto dei depositi consolidati e da ogni altra normativa applicabile. 

Controlli Efettivi

In qualsiasi momento il licenziatario potrà essere sottoposto al controllo da parte dello stato di Gibilterra. In questo caso egli dovrà, su richiesta dell'Autorità per le autorizzazioni, fornire un elenco del personale di rilievo (attraverso curricula o altri mezzi appropriati), compresi azionisti, direttori e amministratori coinvolti nella gestione della sua attività in Gibilterra. 

Il licenziatario così accetta che il controllo dell'intero proprio business sarà esercitato in Gibilterra, in modo che, tra l'altro, ma senza limitare il carattere generale di quanto precede, i conti bancari in cui convoglieranno le puntate, le scommesse, il denaro da custodire o da versare verrà controllato dal licenziatario. Le operazioni effettuate con carte di credito e i conti commerciali utilizzati nel corso delle attività saranno pienamente ed efficacemente controllati dal Licenziatario. 

Il licenziatario accetta che nessun conto bancario e carta di credito, né il ricevimento, la trasformazione, la detenzione e l'autorizzazione dei fondi dei clienti e delle transazioni con carta di credito verrà trasferito al di fuori della giurisdizione di Gibilterra o in un relativo istituto senza previa autorizzazione dell'Autorità per le licenze. 

Requisiti Antireciclaggio dei Provenienti Illeciti

Il licenziatario deve rispettare pienamente tutti gli obblighi nei confronti di eventuali operazioni che possono dar luogo a sospetti in materia di riciclaggio di denaro sporco. 

Egli dovrà dichiarare di aver inteso chiaramente i suoi doveri a tal proposito secondo lo Statuto di Giustizia Criminale di Gibilterra (o qualsiasi altra modifica o sostituzione delle sue disposizioni legate al riciclaggio) qualunque altro statuto che prevede disposizioni in materia di riciclaggio di denaro, applicabili al licenziatario, e le direttive antiriciclaggio pubblicate di volta in volta dal Commissario per i giochi d'azzardo di Gibilterra. 

Sede principale

  • Gibraltar Regulatory Authority
  • 2nd Floor
  • Eurotowers 4
  • 1 Europort Road
  • tel:(+350) 20074636