Giocare troppo può essere causa di dipendenza patologica.
Tutte le sale sono riservate ai maggiori di 18 anni.

Recensione del gioco di carte Baccarat Banque

Autore Betcity24 Italia | 31 Luglio 2014

Baccarat Banque gioco Baccarat Banque prende alcune delle caratteristiche dal gioco originale Baccarat ed è spesso giocato online. La principale differenza in questa versione è che da sei-otto mazzi di carte utilizzate, il dealer utilizza solo tre mazzi. Come altra variante il giocatore può svolgere il ruolo di banchiere.

Il baccarat banque, un gioco che fa parte della famiglia del baccarat, è per certi versi più simile allo chemin de fer che al punto banco. Come nello chemin de fer, infatti, anche nel baccarat banque uno dei giocatori fa le veci del banco, con l'annesso onere di distribuire le carte. La differenza principale, sotto questo aspetto, è che il banco è più stabile, nel senso che non passa di mano a meno che non decida di ritirare le proprie vincite o non perda tutto il suo gruzzolo e non abbia più l'intenzione di investire altri fondi.

Tipicamente, nel baccarat banque è il giocatore disposto a rischiare la cifra più alta colui il quale ha il diritto di giocare come banco. A volte, però, in alcuni casinò questa regola cambia, e il banco diventa semplicemente il primo giocatore che arriva al tavolo (o che segna il proprio nome sulla lavagnetta della prenotazione dei posti).

Nel baccarat banque si può giocare con due, tre o quattro mazzi di carte, anche se di solito si gioca con tre mazzi. Come detto, è il banco a distribuire le carte. Ma prima occorre chiarificare la posizione al tavolo degli altri giocatori. Un tavolo pieno di baccarat banque consiste nel banco, nel croupier (colui che supervisiona il gioco per conto del casinò) e due gruppi di cinque giocatori ciascuno, seduti uno alla sinistra e uno alla destra del banco.

Per il momento nessun casinò online aams offre questo gioco.

Il banco, dopo le operazioni di mescola delle carte (di cui si prende cura il croupier), distribuisce due carte ciascuno per sé e per un giocatore di ciascuno dei due gruppi (il primo alla sua destra e il primo alla sua sinistra), che, come nel baccarat chemin de fer, sarà il "portavoce" degli altri componenti. Ciascuno di questi giocatori può continuare a essere il "portavoce" (sebbene decida autonomamente) fino a che vince; se perde, la mano passa al giocatore seduto accanto a lui.

Tutti i giocatori possono chiamare "banco", cioè sfidare il banco investendo tutta la cifra da questi messa a disposizione nel gioco. Il diritto di chiamata va al primo giocatore alla destra del banco, poi a quello alla sua sinistra e così via in ordine alternato: se due giocatori chiamano il "banco", si dividono la quota. Chi chiama il "banco" può giocare su una singola mano, oppure su due mani separatamente, dividendo l'importo a metà.

In ogni caso, dopo la distribuzione delle tre mani si seguono le regole di chiamata delle carte come nel baccarat chemin de fer, con i tre attori principali che hanno facoltà di chiedere, se lo desiderano, una terza carta. A meno che non abbiano un naturale, cioè un punteggio di 8 o 9 con le prime due carte. Vince la mano, ovviamente, colui il quale mostra il punteggio più alto.

Giochi correlati: